Mestieri Riflessi (ovvero dalla parte degli altri)

Il Tartufo incantato…

E’ quasi l’alba sulle colline del Monferrato… intorno… castelli e borghi incuneati sul terreno calcareo un tempo chiamato terra povera. Il Tanaro sembra profumare di Nebbiolo… un grosso tartufo invernale di colore brunastro appoggiato sulla magica terra della Langa… Ben trovato signor tartufaio la vedo già al lavoro nonostante siano le prime ore del mattino!!!… Ben “trovato” signor tartufo!!! Beh certo i momenti migliori della giornata sono questi… il mio Bracco Ungherese lavora meglio ed io sono al riparo da occhi indiscreti… sà la concorrenza al giorno d’oggi è tanta… bisogna cancellare le tracce e ricoprire le buche ben bene e poi… e poi???… (altro…)


La sega del padrone di legno…

Alle nove del mattino il sole già alto riscalda i colli fiorentini… lì vicino il monte San Michele offre un ambiente tipico di montagna… nella vallata l’estate è fresca e l’aria gradevole…alle porte del chianti classico c’è il castello di Strozzavolpe col suo camminamento di ronda e il ponte levatoio vecchio di secoli… atmosfera da leggenda. … Nel borgo adiacente alla chiesa di San Pietro a Cedda e poco prima della Porta del Poggiarello una bottega artigiana…del signore del legno… maestria e creatività… Dieci e trenta… all’interno un banco da falegname munito delle apposite morse dove troneggia la sega circolare e tutt’intorno martelli, tenaglie, scalpelli e cacciaviti oggetti che con il passare del tempo perdono sempre di più la loro funzione… (altro…)


Il Manifesto e lo specchio…

…Le otto e trenta del mattino… un abito classico, elegante, vanto del made in Italy con “dentro” una camicia a tinta unita e una regimental a pois in sintonia con i colori di abito e camicia… cammina piano sulle strade del quartiere residenziale della città… da dietro un auto blu perfettamente lucidata lo segue lentamente… Toh guarda!!!!un mio manifesto!!!… Sul muro irregolare la colla a base di fecola ancora fresca cola sul manifesto affisso dall’alto in basso…di lato una spazzola sintetica probabilmente dimenticata. Buon giorno signor politico!!!… incredibile un manifesto che parla!!!… (altro…)


La Voce del Violino ( …ma nulla a che fare con Camilleri.)

Nove e trenta del mattino… una rapidissima successione di stonature all’ottava superiore è… il vibrato… la vita del suono del violino. La bottega artigiana del liutaio… rimasto in parte bambino con l’intento di non smettere mai di porsi domande… insegue i sogni plasmando la materia e creando qualcosa dal nulla… Pensi signor violino è dal XVII secolo che da Mirecourt a Cremona ripetiamo gli stessi gesti… un arte arrivata ad oggi quasi immutata… bello… splendidamente musicale… Il piano armonico di abete rosso… un manico ornato superiormente da un fregio ad intaglio… un linguaggio con una precisa valenza espressiva legata a un meccanismo semantico… il violino… lo so… lo so… (altro…)


La coda di rospo incontra il pescatore…

Una vasta distesa di acqua salata… nel sud della Sicilia… al confine tra acqua e terra… stranamente quasi  sulla superficie della zona epipelagica la signora coda di rospo si crogiolava al caldo delle correnti marine… l’ultimo sole si riflette sul mare calmo, intorno lo sciabordio di una modesta imbarcazione…  un cielo di diversi colori lascia il posto alla luna. Sul punto di calata dopo aver percorso poco meno di un miglio per la “tirata delle reti” si aspetta l’alba con il canto dei gabbiani. Nel viso del pescatore un atteggiamento fiero segnato dalla salsedine e dal mare dove traspare tutto il sacrificio e la passione per il mestiere. (altro…)


L’operaia e il girasole…

Un ridente girasole sfolgorante di giallo che a guardarlo mette in pace con il mondo… stimolato dalla luce del sole volge verso est. Nei pressi un ape operaia… sicuramente di sinistra intenta a succhiare nettare e a raccogliere polline per quei signori sfaccendati dei fuchi… è un mattino corroborante di tarda primavera. Signora ape, ma non si stanca mai di succhiare?… E trasportare?… E perché dovrei specie di tubero in carta crespa!!! Gli ordini dell’ape regina non si discutono sono il fondamento della colonia garantiscono la nostra sopravvivenza… in pratica come fanno gli umani nei loro parlamenti politici… si danno delle direttive che poi vengono eseguite più o meno bene nevvero signor “carciofo di Gerusalemme”???!!! (altro…)


Cuore di Matita…

In una graziosa villetta con giardino… l’arredamento è moderno e rassicurante… E’… l’ America… la stella polare vigila su Mouseton… in un ora imprecisata di un giorno senza tempo… ciao Minnie come mai così assorta??? Beh stavo riflettendo sulla nostra storia Mickey… ormai sono passati quasi ottanta anni e in tutto questo tempo non mi hai mai chiesto di sposarti!!! Sai il ruolo di eterna fidanzata comincia a pesarmi e poi queste continue e lunghe assenze!!!… (altro…)


Il segno del Tempo…

…E’ freddo… la strada è gelata… due del mattino… nel caldo del forno il panettiere dosa gli ingredienti. Segue un processo che va dalla preparazione alla fermentazione… e poi la cottura… fuori il resto del mondo dorme… nell’aria l’intensità degli aromi tipica del forno a legna non trova eguali… Il cuore della città si sveglierà come al solito con profumi che sanno di buono. (altro…)