Cuore di Matita…

In una graziosa villetta con giardino… l’arredamento è moderno e rassicurante… E’… l’ America… la stella polare vigila su Mouseton… in un ora imprecisata di un giorno senza tempo… ciao Minnie come mai così assorta??? Beh stavo riflettendo sulla nostra storia Mickey… ormai sono passati quasi ottanta anni e in tutto questo tempo non mi hai mai chiesto di sposarti!!! Sai il ruolo di eterna fidanzata comincia a pesarmi e poi queste continue e lunghe assenze!!!… E lo shock dove lo metti lo shock per quel clamoroso tradimento con quella bionda di serie b, tale Samantha che anche se puramente astratto è stato pur sempre un tradimento… Hai ragione Minnie è stata sicuramente un avventura sbagliata anche se travolgente… vissuta in maniera… che… che poi una volta finita mi ha fatto pensare seriamente all’amore e al matrimonio… ma questo… ma questo dipende dal nostro sceneggiatore e lui che scrive la storia… la inventa la storia… è quello che da ritmo azione e armonia alla storia è uno che conosce il cinema, la poesia, il racconto, è un accanito lettore di fumetti è colui che ci ha fatto crescere nel corso degli anni. Ti ricordi Minnie quel Natale del ’32 ? Certo che si!!! Eravamo giovani e ingenui e dopo appena cinque anni eri diventato l’eroe pronto ad ingaggiare sfide epiche con terribili criminali come Macchia nera, gamba di legno e tanti altri!!!. Si ma successivamente con il passare degli anni Walt mi ha imborghesito e fatto diventare una sorta di investigatore privato, l’emblema del cittadino americano bello leale e amante della giustizia… come si potrebbe definire? Un topo… un topo galantuomo. Un topo con grandi orecchie nere, guancie paffute, naso rotondo che sporge e bocca che sorride!!! Beh il nostro amato fumettista che mestiere massacrante… gestire il lavoro dei disegnatori i loro tempi… le loro esigenze e quelle della casa editrice. Hai ragione adesso comprendo la necessità che hanno col passar degli anni di ricaricare le batterie!!! Sai non è semplice avere delle storie da raccontare Mickey… è vero e poi l’aggiunta dei disegni dove la metti??? Racconto e disegno con la speranza che il connubio funzioni… sta a vedere che i fumettisti sono un pò folli con le loro quindici ore di lavoro al giorno e la rinuncia alla vita sociale e tutto… e tutto per noi… e già persone che capiscono esattamente come funziona la realtà studiando le prospettive e scoprendo che le prospettive funzionano davvero… si entra in un piccolo mondo professionale dove impera lo studio e il disegno… e le parole… lo studio e poi il disegno e le parole… torniamo a noi!!! Sfatiamo questa regola che vuole i cosiddetti personaggi senza un passato ne futuro, mai litigiosi mai divorziati anche perché mai sposati ma tanto fragili… eternamente sentimentali… “si lo voglio” !!!… Minnie ti amo… anch’io Mickey!!! da sopra un cielo fatto di bolle di sapone Walt li accarezza con un sorriso pieno di comprensione.

Maurizio Lucci
Mestieri Riflessi (ovvero dalla parte degli altri)



Scrivi un commento